www.gianlucacongi.it

Benvenuti sul sito web di Gianluca Congi

La natura è la nostra vita...proteggiamola!!!

Gianluca Congi ringrazia tutti i visitatori del suo sito web (quasi 400.000 utenti della rete). Un successo se si considera che il sito non è pubblicizzato in alcuna forma e/o condiviso su nessun social network (facebook-istagram etc.). Lo scopo principale di questo portale non è altro che quello di aumentare il consapevole rispetto verso la natura e gli animali...Buona visione. L'amministratore.
You are here: Home Didattica Storie e racconti Anche gli alberi hanno un'anima Calabria, terra sempre più "nera"!!!
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
  • default color
  • green color
  • blue color
Calabria, terra sempre più "nera"!!! PDF Stampa E-mail
Scritto da Gianluca Congi   
Lunedì 03 Giugno 2013 20:00

La Calabria è una terra assolata ma allo stesso tempo conserva uno dei più vasti e articolati patrimoni forestali della nazione.

alt

Qualcuno direbbe, una regione “verde”, certamente i dati non smentiscono ciò, se poi si aggiunge che è una terra del meridione e quindi al centro del Mediterraneo, allora si capisce subito che c’è un certo valore aggiunto. Di fatti ai più sprovveduti e meno informati sfugge che la Calabria è una regione con così tanti boschi e foreste, soprattutto nell’entroterra (Sila, Serre, Aspromonte, Pollino, Catena costiera ecc.). Tralascio la storia antica legata a questo immenso patrimonio, seppur importantissima e fondamentale per capire come siamo ricchi e soprattutto da quanto lo siamo. Non vi venga in mente di dirlo a qualche “politicante”, la Calabria, purtroppo è la maglia nera delle regioni italiane e non solo, specie in termini di economia e lavoro, appunto questo lo dicono e lo sanno tutti, ma guarda caso è un arcaico e polveroso problema che chissà se qualcuno un giorno risolverà. Terminato questo inutile giro di parole, vado al sodo. Tra tanti proclami e inutili parole, immancabilmente, ogni stagione estiva, i boschi della Calabria sono dati in pasto alle fiamme. Persone sciocche, imprudenti, criminali veri e propri che perseguono interessi di vario tipo, piromani, sono questi gli autori dei roghi. Il dilemma è quanto scoppia un incendio nel periodo primaverile, bisogna raccomandarsi l’anima al Signore, sembra che davvero a pochi interessi qualcosa. Le squadre antincendio sono attivate, se va bene, a metà Giugno, per cui chi interviene? In molti mi chiedono da anni come mai, fuori il periodo estivo, non sia presente una squadra antincendio boschivo “a terra”, in Sila e soprattutto nel territorio di San Giovanni, il comune più esteso della regione (tra l’altro con più superficie boschiva): 27.945 ettari e di questi oltre l’80% interessato da foreste. Nella primavera 2013, ci sono stati troppi incendi boschivi, le zone più colpite: Ponticello-Manca di Scavo, Apatia, Gimmella-Canalaci, Difesa della Serra ecc. Se non fosse stato per un’autobotte della Protezione Civile in dotazione al comune di San Giovanni in Fiore, che di giorno come di notte, era inviato sugli incendi, nessuna nota positiva da registrare. Sul più grande centro della Sila, con più superficie della Calabria e del Parco della Sila, non esiste un Distaccamento dei Vigili del Fuoco (davvero assurdo e inaudito), da anni è chiusa la Stazione del Corpo Forestale (San Giovanni, come territorio fuori parco, dipende da Spezzano della Sila), non c’è un’associazione dedita allo spegnimento del fuoco (quelle che ci sono si occupano di prevenzione, nonostante non hanno fondi e contributi, un ringraziamento particolare al Servizio nazionale di vigilanza ambientale - LIPU, attivi e sempre presenti). Inoltre, non c’è una seria politica di tutela e protezione che coinvolga tutti i cittadini (i veri protagonisti del nostro ambiente), di conseguenza, in questa situazione, molti boschi sono oggetto d’incendi, tagli abusivi o scriteriati, pascolo selvaggio, bracconaggio, scambiati per autodromi ecc. A questo punto, con onestà e obiettività, secondo voi, l’espressione più giusta per definire questo scenario è Calabria “nera” o “verde” Calabria? Ah... dimenticavo, si dice che la flotta aerea antincendio è stata dimezzata, per cui cosa bisogna aggiungere? Ogni riferimento a fatti, cose o persone è puramente casuale. Se avvistate un incendio chiamate il numero…(lo troverete da qualche parte).

 

Visitando questo sito web si autorizza l’impiego di cookie. In alternativa, è anche possibile revocare l’autorizzazione all’impiego di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information